scentx2048

❤️ Profumi Vintage Introvabili

✅ SPEDIZIONE GRATIS IN ITALIA

✅ Consegna Rapida

✅ Foto Prodotto Reali

✅ PAYPAL  ✅ Anche Contrassegno.

sda
pagamento-paypal-e-carte

Spedizioni

Clicca sul logo SDA / Poste Italiane o UPS per ricercare la tua spedizione tramite il codice fornito

corriere-ups

Scentx di Roberto Agostino  - Viale Aldo Moro 8; 87060 Crosia (CS) Italy

Partita Iva 03726480787 – REA n. CS-253671 - Tel. 3206819113 – email scentxar@gmail.com

COME CAPIRE SE UN PROFUMO è ALTERATO? (SE NON SEI UN ESPERTO)

2021-08-05 10:47

Agostino

Profumeria Vintage - Utilità,

COME CAPIRE SE UN PROFUMO è ALTERATO? (SE NON SEI UN ESPERTO)

Scopri come riconoscere un profumo alterato ed evitare cattivi acquisti

COME CAPIRE SE UN PROFUMO è ALTERATO? (SE NON SEI UN ESPERTO)

 

Questa è una delle domande a cui è piu difficile rispondere e i motivi li vediamo di seguito.

Per prima cosa dobbiamo capire a quali sensi affidarci per valutare lo stato di conservazione del profumo che abbiamo tra le mani; sono in molti che si affidano al  colore e quindi alla vista affermando che se è troppo scuro il profumo è alterato,

per quanto mi riguarda non consiglio di fare affidamento sulla vista, poichè lo stesso profumo prodotto in lotti diversi puo avere colorazione di base differente ed entrambi possono essere buoni. è chiaro che un colore eccessivamente scuro e una densita simile all'aceto balsamico fa pensare ad una conservazione alla luce diretta. Valutereste un quadro attraverso l'olfatto? allora perche valutare un profumo dalla vista?.

La vista ci può essere utile nei casi peggiori, con prodotti che sono stati per anni nelle vetrine e quindi avremo scatole sbiadite e profumi cotti ( le vetrine fungono da vere e proprie serre), in questi casi la decisione è subito presa, si scappa.

Gusto e Udito non ci saranno utili, il Tatto ci servirà per riconoscere i falsi, quindi non ci resta che l'Olfatto.

Badate bene che anche fare affidamento al naso puo risultare difficile per vari motivi:

ad esempio se non abbiamo lo stesso profumo che stiamo valutando per fare un confronto, oppure se abbiamo lo stesso profumo della fragranza da valutare ma una delle 2 è una riformulazione non potremo fare granchè.

Sembra proprio che tutto sia contro di noi, i nostri sensi ci aiutano poco, ( o nulla, se siamo in procinto di fare un acquisto online e quindi senza possibilità di fare delle prove), ma non tutto è perduto, possiamo sempre farci aiutare dal nostro cervello, ebbene si, nel caso in cui siamo in possesso del profumo (e conosciamo la fragranza perche gia avuta in passato) possiamo affidarci alla memoria olfattiva, sarà lei a darci semaforo verde ( fragranza ok) giallo ( fragranza ancora buona) o rosso (profumo andato).

Per approfondire il tema sulla memoria olfattiva vi rimando a questo articolo del sito neocogita accessibile da qui.

Ritornando al caso in cui volessimo fare un acquisto online e quindi non poter testare il profumo vintage in questione il nostro cervello ci puo ancora aiutare, elaborando tutta una serie di indizi che uniti a domande specifiche possono salvarci da fregature e in alcuni casi farci fare dei veri e propri affari.

Gli indizi da tenere d'occhio sono: il prezzo, la cronologia di vendita del venditore, la tipologia di articoli prevalenti del venditore, eventuali feedback.

Analizzando questi indizi, avremo che prezzi eccessivamente bassi possano nascondere problemi, soprattutto sui siti di aste (che in genere prendono il 10-15% del prezzo totale),

un prezzo che non permette un margine al netto di commissioni al sito di aste, commissioni di pagamento e tasse puo farci sorgere dei dubbi; ma da solo non puo bastare per fare una valutazione.

Per gli altri indizi possiamo riassumere che è preferibile affidarsi a chi è del mestiere e non a persone improvvisate, ancora meglio se persone che sono anche collezionisti.

Personalmente ci penserei un attimo prima di acquistare da chi vende merci molto diverse e magari alla fine non è esperto di nulla.

Collegandoci a questa ultima affermazione con domande specifiche possiamo ottenere altre informazioni a noi utili, domande da fare possono riguardare il modo in cui vengono conservarti i profumi, se sono stati tenuti in vetrina, se vengono venduti nei mercati di paese ( mi è capitato di sentire anche questo e ovviamente gli sbalzi termici vanno a rovinare la fragranza).

Con l'esperienza riuscirete a evitare le fregature piu grossolane, ma fate attenzione che quando l'affare luccica troppo potrebbe abbagliarvi!

Per finire altri consigli e considerazioni:

Preferite gli estratti che si conservano meglio nel tempo a differenza di Eau de Toilette e Eau de Parfum; tenete a mente che per quanto bene possiamo conservare i nostri profumi vintage il tempo farà il suo corso, anno dopo anno, inesorabilmente.

Ogni anno che passa tutti i capolavori che conosciamo subiranno l'effetto del tempo, quindi sarà una caccia al meno peggio.

Occhio anche al Covid-19 che attacca l'olfatto anche per lungo tempo e nei casi piu gravi si perde quasi totalmente il senso.

Spero che con questi consigli la ricerca sarà piu facile.

Cerca tra gli articoli passati il post su come conservare i profumi in modo da preservarli il piu a lungo dagli effetti del tempo.

Dai anche uno sguardo alle ultime novita di ScentX.

 

Alla prossima.... This is It

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder